mercoledì 19 novembre 2014

#Scusateseesisto! - Recensione di Fulvio Bennati (Benful)

Metti MI PIACE nella nostra pagina Facebook e resta aggiornato sulle principali news dal mondo del cinema, trailer, immagini e curiosità.
SEGUICI SU FACEBOOK: https://www.facebook.com/BoxOfficeBenful
SEGUICI SU TWITTER:  https://twitter.com/BoxOfficeBenful

#Scusateseesisto! - Recensione di Fulvio Bennati (Benful)
una commedia sociale, finalmente un film italiano (commedia) che ci ha fatto ridere (la stampa ha tributato al film durante la proiezione fragorose risate) sfruttando l'autoironia (il film non é privo di stereotipi sull'omosessualità e la discriminazione femminile e altro, ma il tutto é scritto in maniera elegante).
Divertentissima e con una #PaolaCortellesi super !!! 
il film si avvale anche del suo intervento nello script, la storia ha forti radici nella quotidianità affrontando temi come il lavoro all'estero, la differenza di trattamento tra uomini e donne nel mondo del lavoro ma anche la discriminazione sessuale.
Il film ci parla anche di amore, di coppie...in genere nel cinema si parla di coppie etero, coppie gay, qui assistiamo ad un rapporto inusuale, uomo e donna uniti da una profonda amicizia, complici di fatto !
Un amore bello, pulito, senza confini di sesso e ruoli, così come dovrebbe essere nella realtà !

In questo la coppia Bova/Cortellesi funziona in maniera splendida sul grande schermo (sapientemente diretti dal compagno di lei, Riccardo Milani) e fuori...avreste dovuto vederli arrivare alla conferenza stampa, uniti, bellissimi, teneri scendere le scale tenendosi mano per mano, emozionati ad affrontare la platea (gremitissima) di giornalisti.
Ma torniamo al film, una commedia (sociale) piena di ritmo, divertentissima (sono sicuro farà un botto d'incassi da giovedì 20 novembre al cinema, in 400 copie distribuita da #01distribution) complice anche di un cast corale che va dagli esperti #LunettaSavino , splendida nella sua caratterizzazione della segretaria devota Michela che vive nell'ombra del suo capo maschilista - uno stronzo - come ha voluto sottolineare in conferenza #EnnioFantastichini, ai meno conosciuti al grande pubblico ma decisivi alla riuscita della pellicola, #CorradoFortuna (pennellone) e Cesare Bocci.
Ma sono la zia ottantenne, e i veri abitanti del #Corviale a donare al film quel senso di realismo e generosità.
Un progetto, vero, quello del Corviale, realizzato dalla vera architettA (si con la "A" maiuscola come ha giustamente voluto sottolineare la nostra Cortellesi) #GuendalinaSalimei.
Un progetto di riqualificazione che, spero, grazie al successo del film ottenga quella visibilità necessaria che consenta a chi di dovere (le istituzioni) di portare a compimento.
In questo scorcio di stagione stiamo assistendo ad un proliferare di commedie italiane (una media di una a settimana) questo "Scusate se Esisto!" ci é sembrato avere una marcia in più, intendiamoci il film non é privo di difetti e calca la mano sugli stereotipi, su tutti il personaggio interpretato da #MarcoBocci, scene che "comunque" sono quelle che scatenano l'ilarità nel pubblico.
Il tema dell'omosessualità viene trattato con più leggerezza dal personaggio di RaulBova, ex etero con figlio e la difficoltà - in un paese indietro come il nostro - della sua accettazione sociale.
Il film vuole trasmettere anche un messaggio di determinazione, nel nostro paese c'e' ancora gente che non si rassegna, che combatte per se e per i diritti degli altri.
Una divertente commedia (sociale) da non perdere.
Fulvio Bennati (Benful)


Posta un commento