mercoledì 15 maggio 2013

OBLIVION con Tom Cruise, la recensione.


Tom Cruise torna alla fantascienza dopo 'La Guerra dei Mondi', con 'Oblivion' il film post-apocalittico diretto dal regista di 'Tron Legacy' ma il film è poco convincente...anche gli incassi mondiali si sono fermati a $243 milioni, in Italia 4.215.570 euro al 12 Maggio.

Oblivion
Bello dal punto di vista visivo, la scenografia (production design come si dice in gerco tecnico adesso, ndr.) è impeccabile nella ricostruzione della Terra post-apocalittica (il film si svolge nella Terra del 2077 a 60 anni dalla fine di una guerra/invasione aliena che ha devastato il pianeta), il film a tratti è piuttosto lento (il primo tempo) con pochi colpi di scena e già prima dell'inizio del secondo tempo è piuttosto intuibile arrivare a scoprire quello che la pellicola diretta da Kosinski svelerà nella seconda parte (più movimentato ma confuso). Il film pecca di punti neri nella sceneggiatura (l'età di alcuni protagonisti, la fine dei guardiani delle torri...è difficile senza spoilerizzare....) e spetta ancora una volta a Morgan Freeman (lo fa spesso nei suoi film) dare alcune spiegazioni (tra l'altro poco convincenti) e anche il sotto-finale è fin troppo mieloso; ma perchè non terminare la pellicola - SPOILER - all'interno dell'astronave/artefatto alieno ed evitarci quindi tutta la parte del 'Cruise' clonato/replicato che si ricongiunge con la bella Olga Kurylenko...lei e Andrea Riseborough, le due donne del film non trasmettono alcune emozione e non aiutano un 'monolitico'  (questa volta il sorriso smagliante, non basta) e onnipresente Cruise.

La pellicola è piena di citazioni (anche troppe, alcune al limite del plagio, fin dal plot stesso del film). In definitiva si lascia guardare più dall'aspetto Visivo (la Sky Tower) e Sonoro, la scena della Bubble Ship che ci ronza dietro la testa è da uauuuuuuuuuuuuu.Da segnalare anche le straordinarie location (Islanda ma anche Nord America) che fanno da sfondo al paesaggio post-apocalittico del film, le musiche, la fotografia, ecc...ma la confezione se pur impeccabile non riesce a salvare un poco convincente film, per certi versi Kosinski ci era piaciuto più con 'Tron Legacy' tutto led e neon.
La Trama
In un spettacolare pianeta Terra del futuro che si è evoluto fino a diventare irriconoscibile, un uomo si confronta col passato che lo porterà ad affrontare un viaggio di redenzione e ricerca mentre si batterà per salavare l'umanità. Jack Harper (Tom Cruise) è uno degli ultimi riparatori di droni operanti sulla Terra. Parte di una massiccia operazione per estrarre risorse vitali dopo decenni di guerra contro una terrificante minaccia conosciuta come Scavs, la missione di Jack è quasi terminata. Vivendo e perlustrando gli straordinari cieli da migliaia di metri d'altezza, la sua esistenza crolla quando salva una bella straniera da uno spacecraft precipitato. Il suo arrivo innesca una serie di eventi che lo costringono a mettere in questione tutto ciò che conosceva e mettono nelle sue mani il destino dell'umanità. Oblivion è stato girato con una sorprendente risoluzione digitale 4K tra Stati Uniti e Islanda.

Posta un commento