venerdì 18 luglio 2014

#Transformers4 il commento di Benful

Metti MI PIACE nella nostra pagina Facebook e resta aggiornato sulle principali news dal mondo del cinema, trailer, immagini e curiosità.
SEGUICI SU FACEBOOK  
SEGUICI SU TWITTER 
Transformers 4 il commento di Benful :
premessa...é un popcorn movie, quindi zero pretese, é un film di Michael Bay quindi zero cinema...ma !!
Tre ore di lunghezza sono davvero troppe da digerire tra esplosioni, carrellate (dolly) interrotte sul più bello (quante location e tramonti mozzafiato sprecati...), "song" che iniziano e che non fai in tempo a capire di chi sono che vengono coperte dall'ennesimo botto..e poi c'é la trama...quale trama ?
I dinobot vengono piazzati lì senza spiegarne le origini (si intuisce qualcosa con il prologo e il "seme" che vediamo successivamente), Lockdown è una sorta di cacciatore di taglie di "costruttori" dei quali sentiamo per la prima volta parlare, gli "autobot" con in testa "Prime" che al quarto film (ancora si lamentano) non hanno capito che degli "umani" non ci si puó fidare (mi sembrava di assistere al terzo Spider-man di Raimi con la trama inchiodata ancora al primo film)...gli umani sono rappresentati da Mark Wahlberg (come rovinare una carriera con gli ultimi due film, T4 e Pain and Gain entrambi diretti da Bay) capelli tinti (?) e bicipiti di gomma in mostra, poi c'é la figlia topolona tale Nicola Peltz infiltrata nel film solo per mostrare i ridottissimi short, l'inutile e bambolone fidanzato Jack Reynor , per tutto il film (ripeto, quasi tre ore) ci ammorberanno con le loro beghe familiari. In tutto questo poi sparisce (o quasi) il personaggio più "amato" dei precedenti film, il villain Megatron qui sostituito da Galvatron.
Dimenticavo c'é pure Stanley Tucci che in genere ci regala sempre qualche guizzo delle sue doti di comprimario...qui male impiegato...poi c'é tutta la parte cinese (serviva per monetizzare gli introiti) con Li Bingbing e Hong Kong forse la parte migliore del film insieme alla scena vertiginosa (in parte replica di quella vista nel terzo) con i protagonisti sospesi tra i cavi delle "ancore" tra la nave aliena e il grattacielo...si salva un profondo 3D.
Insomma felici gli esercenti che tornano a respirare dopo quasi due mesi di buio (1.6 milioni di euro in due giorni), felici i fans del film un po meno le mie orecchie esposte a tre ore di botti ed esplosioni.
Ben vengano questi blockbuster ma il cinema é altra cosa.
Bennati Fulvio.

Posta un commento