giovedì 9 gennaio 2014

Speciale: SAPORE DI TE il photo call dell'anteprima presentazione al Cinema Adriano di Roma + la conferenza stampa + le USCITE AL CINEMA DI OGGI

dopo il saltino tutte le immagini catturate da Benful durante il photo call di ieri al Cinema Adriano di Roma...




SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER 
da oggi in circa 400 cinema d'Italia debutta il nuovo film di Carlo ed Enrico Vanzina con Serena Autieri, Nancy Brilli, Eugenio Franceschini, Matteo Leoni, Virginie Marsan, Maurizio Mattioli, Giorgio Pasotti, Katy Saunders, Martina Stella e la partecipazione di Vincenzo Salemme. Abbiamo visto il film (seguirà recensione) durante la presentazione ufficiale di ieri alla stampa al Cinema Adriano di Roma. Qui di seguito le foto scattate direttamente durante la presentazione.
Durante la conferenza stampa è stato annunciato da Giampaolo Letta (amministratore delegato di Medusa) che il film uscirà da oggi in circa 400 copie (esordiscono oggi anche: in 350 schermi ‘Il capitale umano’ per 01 Distribution di Paolo Virzì, la commedia di Peter Segal ‘Il grande match’ per Warner Bros con Robert De Niro e Sylvester Stallone, ‘Disconnect’ di Henry Alex Rubin per Universal in 105 sale, ‘Un compleanno da leoni’ di Jon Lucas e Scott Moore da M2/Moviemax in 80 schermi e ‘2 giorni a New York’ di Julie Delpy in 45 sale, inoltre, che l’11 e il 12 gennaio uscirà ‘Peppa Pig, vacanza al sole e altre storie’ in 420 schermi) il film non è ne un sequel ne un prequel del primo 'Sapore di Mare', il film riprende dall'epilogo del cult, dal 1983...e si svolge in due estati (tra l'altro senza raccontare quello che avviene tra un'estate all'altra ai vari protagonisti del film se non nel finale (nei finali) dove possiamo vedere accompagnati dalla musica di Gino Paoli cosa ha riservato il futuro dei nostri protagonisti.
Carlo ed Enrico Vanzina durante la conferenza stampa hanno risposto alle domande dei giornalisti presenti in sala (qui potete trovare la nostra intervista) sottolineando come questo film sia pervaso di romanticismo e sentimento, pulito e cosa importante senza volgarità.
Applausi in sala per Maurizio Mattioli e la sua divertente interpretazione del romanista (amante della propria famiglia) Alberto Proietti, un'interpretazione sobria tra le migliori dell'attore dai tempi di 'Il Pranzo della Domenica'. Il film ha più riferimenti alla società italiana rispetto al Sapore di Mare ambientato negli anni '60 e se diventerà un cult come quel film sarà il pubblico a deciderlo, non esiste una ricetta che permetta di realizzare un film di successo. In un primo momento si era pensato di ambientare il film negli anni '90 a vent'anni da oggi (come successo con l'originale del 1983) ma sembrava più adatta l'idea di ri-partire dal termine del primo film. C'è una certa tenerezza per i fratelli Vanzina nel ripercorrere la loro carriera (Vacanze di Natale, Eccezzziunale...Veramente, Sapore di Te) e la commedia italiana degli ultimi 30 anni, rispetto al passato per realizzare un film oggi ci si pensa molto di più e si tende a seguire il mercato, ma per 'Sapore di Te' si è pensato a realizzare un film divertente che amasse i propri personaggi e che donasse loro una certa autenticità, senza cadere nel grottesco. I Vanzina hanno parlato anche della scelta del cast: il giovane Matteo Leoni era un mito per le figlie visto nei vari show di Disney Channel, Eugenio Franceschini è piaciuto grazie alle sue interpretazioni in 'Bianca Come il latte rossa come il sangue' e 'Una Famiglia Perfetta', per Katy Saunders già famosa per i film di Moccia era stata provinata per il ruolo poi affidato a Martina Stella, il personaggio è stato quindi adattato a Katy (anche il nome, cambiato in "Sabrina" poiché ricorda per certi versi Audrey Hepburn), per Salemme si tratta del sesto film insieme, l'attore si è lanciato in una divertente battuta omaggiando il film originale "ho sostituito Marina Suma...".
Giorgio Pasotti entra per la prima volta nella "scuderia Vanzina" sarà anche nel prossimo film in uscita a maggio dove interpreterà un personaggio gay.
Martina Stella torna ancora a recitare per i Vanzina con più maturità. Per Serena Autieri si tratta di una new entry, Virginie Marsan è praticamente un totem avendo partecipato a 10 pellicole per i Vanzina, tra l'alltro lei e Martina sono anche nella vita amiche rendendo molto reale la vicenda del film.
Vanzina annunciano Mattioli come un'istituzione del cinema italiano, Mattioli for president si lancia Enrico nelle sue dichiarazioni alla stampa "con Mattioli ridi prima e dopo"..."nel racconto della notte di San Lorenzo è magistrale, da David di Donatello".
Come data di uscita si è da subito pensato a quella del 9 Gennaio (anche l'originale debutto in febbraio) distanziandolo dalle varie commedie cine-panettoni uscite sotto le feste...
Durante la conferenza stampa non sono mancate domande sulla realtà politica di oggi e dell'epoca, la rottamazione (che è giusta se fatta con rispetto ed educazione), Salemme ha smentito di aver preso spunto da qualche politico dell'epoca "De Michelis?...io sono più bello !!" e che parlare di fallimento della classe politica non fa certamente piacere.
'Sapore di Mare' incassò nel 1983 oltre 10 miliardi di lire risultando il decimo film più visto dell'anno e diventando un cult per generazioni per quel film il titolo di 'Sapore di Sale' dalla nota canzone era già stato depositato da Neri Parenti all'epoca la produzione non voleva De Sica e Virna Lisi il primo è diventato l'attore italiano di maggior successo dei nostri tempi, la seconda vinse il David come miglior attrice...fu Claudio Bonivento ad imporsi finanziando anche la colonna sonora del film, 'I Fichissimi' probabilmente è in proporzione al costo/incasso tra i film più remunerativi del cinema italiano. Alla domanda di un 'Sapore di Mare 3' i Vanzina hanno risposto che ci sarà tempo per parlarne..."magari tra trent'anni".


A seguire le nostre immagini scattate durante la presentazione:





















Posta un commento