domenica 26 maggio 2013

25 MAGGIO 1983 - 25 MAGGIO 2013: 30° ANNIVERSARIO di IL RITORNO DELLO JEDI (Star Wars Episode VI Return of the Jedi) - 3^ PARTE

 25 MAGGIO 1983 - 25 MAGGIO 2013
30° ANNIVERSARIO
Il Ritorno dello Jedi
(Star Wars Episode VI - Return of the Jedi)
Il 25 Maggio di 30 anni fa usciva nei cinema americani il terzo (in realtà era l'Episodio VI) e conclusivo (si credeva allora e fino a pochi mesi fa, nel 2015 invece come noto è previsto un "settimo episodio", affidato alla regia di J.J.Abrams e distribuito da Disney che ha acquistato recentemente - per 4 miliardi di dollari - la Lucasfilm Ltd. di George Lucas, ndr.) film della saga stellare, Star Wars iniziata nel 1977 e proseguita nel 1980 con 'L'Impero colpisce Ancora', IL RITORNO DELLO JEDI...ecco alcuni "segreti" che celebrano il 30° Anniversario dall'uscita.
Qui Trovate la 1^ PARTE: http://boxofficebenful.blogspot.it/2013/05/25-maggio-1983-25-maggio-2013-30.html
Qui Trovate la 2^ PARTE: http://boxofficebenful.blogspot.it/2013/05/25-maggio-1983-25-maggio-2013-30_25.html

3^ Parte
Dopo l'uscita americana, lo JEDI iniziò il suo cammino anche nei cinema di tutto il Mondo; in Italia arrivò il 21 Ottobre del 1983 e nella stagione cinematografica 1983/84 si piazzò al #6 posto tra i film più visti con 638mila spettatori (dato riferito alle 12 città capozona, corrispondenti al 20% del mercato cinematografico italiano, l'incasso totale si aggira intorno ai 10 miliardi di lire), il totale internazionale raggiunse i $125 milioni.
Dopo l’uscita dello Jedi a tener viva la magia lucasiana erano rimasti i videogames, i giocattoli della Kenner e i film sugli Ewoks e i cartoni sui Droidi.
Nel 1985 l’intera Trilogia fu per la prima volta presentata in un’unica maratona….la Forza era ancora tangibile ma sfumava ancora la realizzazione di un nuovo episodio.


Negli Usa la re-release del 29 Marzo 1985 permise di incassare altri $11,252,123 portando il totale a $264 milioni.
Nel 1985 la ILM aveva già svolto numerosi esperimenti con le tecnologie degli effetti digitali grazie alla realizzazione di un breve animazione al computer intitolata "Point Reyes", la collaborazione con John Whitney jr dette il via alla creazione del dipartimento interno, la PIXAR. Il nuovo dipartimento che consumava molte delle risorse economiche della Lucasfilm fu infine ceduto a Steve Jobs - fondatore insieme a Steven Wozniak della Apple Computers - per 10 milioni di dollari...più tardi come noto grazie al primo film animato al computer, 'Toy Story' (1997) la Pixar divenne quel colosso della tecnologia del cinema digitale che successivamente ha acquisito la Disney (che ironia ha poi acquistato la Lucasfilm).
Negli anni ’80 con l’avvento delle Vhs, la Trilogia di Guerre Stellari iniziava a registrare una nuova fonte di guadagno, si calcola che dalla prima release in Vhs ad oggi oltre 100 milioni di vhs di Guerre Stellari (comprensive di tutte le varie edizioni) siano state vendute in tutto il Mondo.

Dopo l’uscita dello Jedi a tener viva la magia lucasiana erano rimasti i videogames, i giocattoli della Kenner e i film sugli Ewoks e i cartoni sui Droidi.

Nel 1987 in occasione del primo decennale fu organizzato un party per l’inaugurazione dello Star Tours nel parco divertimenti Disney in Florida.
Nel 1989 la ILM usava il CGI Computer-Graphics-Ingering per la prima volta nel film The Abyss (in realta’ alcuni tentativi furono gia’ fatti per Star Trek II, la sequenza dell’effetto Genesis e con Piramide di Paura, il cavaliere sceso dalla vetrata e’ il primo personaggio digitale della storia del cinema), nel 1991 il CGI fu potenziato da ILM per T2-Terminator 2 (ampio utilizzo del Morphing) e nel 1992 con La Morte ti fa Bella notevoli passi avanti furono con i dinosauri di Jurassic Park di Spielberg nel ’93, per la prima volta nella storia del cinema immagini in CGI simulano creature in carne ed ossa…Lucas poteva ora realizzare i suoi sogni rivedere la Trilogia classica e girarne il prequel.
Nel 1994 George Lucas confermò che si preparava a realizzare una Special Edition della Trilogia per il ventennale e la realizzazione di una nuova Trilogia, i Prequel.

Nel 1995 venne lanciata la versione rimasterizzata in VHS della Trilogia Classica di Star Wars con l’avvertimento che sarebbe stata l’ultima possibilità di vedere tale edizione, Lucas era già al lavoro alle Special Edition.
Ed ecco che accompagnati da una campagna pubblicitaria miliardaria della bibita PEPSI (un accordo da 2 miliardi di $) l’Edizione Speciale nel gennaio del ’97 si presentava nei cinema di tutto il mondo, e la Forza era con noi ancora una volta.
Sette minuti di nuove sequenze, completa riconfigurazione digitale degli effetti speciali, ristampa dei negativi originali, audio rimasterizzato in THX con Dolby Digital e DTS e aggiunta di nuovi effetti sonori e nuovi effetti speciali in CGI.

In Episodio VI, ritocchi in CGI del Rancor – ancora ritoccato per l’edizione DVD - , il minaccioso Sarlacc, scena aggiuntiva della ballerina Oola con un nuovo pezzo musicale orchestrato da John Williams, infine i festeggiamenti di chiusura ampliati con la presenza di Coruscant.

Scene inedite mai inserite (se non fra gli extra del cofanetto Esalogia completa blu-Ray del settembre 2011): Luke aiutato dai due droidi costruisce una nuova spada laser, aveva perso la precedente nell'Impero, con la mano troncata da Darth Vader.
La Special Edition dello JEDI uscì il 14 Marzo 1997 registrando negli Usa, $45,470,437 e circa 85 milioni in tutto il Mondo.
L'incasso Mondiale finale dello JEDI si stabilizza da allora a $475,106,177 di questi ben $309 milioni provenienti dagli Usa.
Dopo le uscite delle Special Edition, Lucas si dedica interamente alla realizzazione dei prequel, 'La Minaccia Fantasma' uscirà nel maggio 1999 come Episodio I, seguito nel 2002 da 'L'Attacco dei Cloni' e nel 2005 dall'Episodio III, 'La Vendetta dei Sith'...il cerchio è completo in attesa dell'Episodio VII in arrivo nel 2015.
La vecchia Trilogia vivrà ancora nel settembre del 2004 con la release per la prima volta in DVD, nuove modifiche anche per lo JEDI,  vengono sistemati gli errori nella sovrapposizione del Rancor, eliminate le sopracciglia di Anakin e modificato il colore degli occhi, Naboo appare tra le scene di festa su Tatooine, Bespin, Coruscant e Endor aggiunte nel '97, nella vista panoramica di Coruscant si vedono il Senato e il Tempio Jedi, infine il cambiamento più rilevante: l'attore Hayden Christensen (Anakin nei prequel) appare sotto forma di spirito accanto a Yoda e Obi-Wan, sostituendo il volto di Sebastian Shaw dell'originale del 1983.
Nel settembre 2011 infine l'arrivo dell'edizione in Blu-Ray ,George Lucas ha aggiunto alcune battute a Dart Fener durante la scena finale in cui l’Imperatore Palpatine tormenta Luke con i fulmini di Forza: adesso Fener esclama "No" durante la tortura, per poi urlare un altro "Nooooo!" mentre scaraventa Palpatine nel reattore della Morte Nera. Per doppiare queste due battute è stato richiamato MASSIMO FOSCHI.
Lucas rispose così alle polemiche dei fan per gli ulteriori ritocchi: Nel '97 ho voluto fare la Special Edition perché i film originali non erano i film che volevo. A tutti gli artisti accade che l'opera viene pubblicata prima che sia finita, registi, pittori, musicisti. Un film non è mai finito, ti viene rubato dalle mani e lanciato sul mercato. Per anni ho sempre ripetuto di non essere affatto contento dei film originali, erano il 25-30% di ciò che avrei voluto realizzare. Così li ho rifatti.
Dal 2012 erano previste le uscite (una l'anno) delle versioni convertite in 3D dei 6 Episodi della Saga Stellare, in seguito al non entusiasmante successo di pubblico (e qualitativo, della conversione) ottenuto da 'La Minaccia Fantasma 3D' e all'annuncio della release di Episode VII nel 2015, sono state annullate le uscite dei rimanenti episodi.
Il cast dello JEDI: Harrison Ford, Mark Hamill e Carrie Fisher torneranno in Episodio VII , per comporre la colonna sonora è stato riconfermato il maestro John Williams, dirige J.J.Abrams...
Fine.
Posta un commento