sabato 20 luglio 2013

THE LAST EXORCISM 2 - LIBERACI DAL MALE la recensione di Francesco (The Horror Geek)

 uff uff mentre negli Stati Uniti spopola 'The Conjuring - L'Evocazione' - i primi dati di ieri parlano di $16.5 milioni di dollari e un week-end da $40 milioni oltre all'enorme apprezzamento del pubblico e le già ottime recensioni ottenute dalla stampa specializzata - in Italia ci dobbiamo accontentare da un 'horror' che sa di "saldo di fine stagione", ecco pronta la recensione del nostro "horror geek", Francesco:
 
THE LAST EXORCISM – LIBERACI DAL MALE
Una prima domanda sorge spontanea. Perché? Perché fare un seguito di un film di per se già bruttino? Forse perché alla fonte di un Budget di soli 1,8 milioni di dollari il primo film ovvero quel “the last exorcism” del 2010 fece ben quasi 68 milioni in tutto il mondo. Eppure domande ne vengono ancora. Perché un film visto e rivisto ha incassato tanto?. Credo che il solo suo merito sia stato quello di uscire in un momento in cui il formato dei FAKE FOOTAGE era al top (vedi il successo di tutti i PARANORMAL ACTIVITY) e perché bene o male il tema del demonio e delle possessioni è sempre stato da quell’ESORCISTA del 1973 un tema molto gettonato. Tutte le merdate made in America, da THE POSSESSION a L’ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO hanno fatto incassoni al box office…
Ma partiamo dal primo film. La storia girava intorno ad un prete che voleva “smascherare” i finti indemoniati e che dopo una chiamata di un padre preoccupato per la figlia (chiaramente sotto le grinfie del maligno) decide di partire per la periferia di New Orleans (periferia bigotta e religiosa) per filmare il tutto e Sputtanare la faccenda. Cosa che chiaramente non succederà e che vedrà coinvolto un intero paese in messe nere e sacrifici.
Una mattanza finale dove nessuno si salverà eccetto … e chiaramente da qui parte il secondo capitolo, la giovane e (parecchio) bruttina Nell. E diciamocelo la partenza del secondo film , e cioè i primi dieci minuti, sono abbastanza inquietanti il resto però è dimenticabile. Nell scopre che la setta ancora la segue e soprattutto che il Diavolo in questione non può vivere senza di lei…che la vuole…e non solo fisicamente ma come verrà detta alla fine dopo un’accozzaglia di elementi quali il voodoo e addirittura l’Apocalisse, lui è innamorato di lei. Cattivi gusti direi….ma si sa il mondo è bello perchè è vario. Ashley Bell, Nell del film, è molto brava e di sicuro è l’unica salvabile, l’unica anche che crede nel ruolo e recita (applauso), però…ragazzi…ci vuole coraggio. TANTO!!!
Non aggiungerò che un prodotto del genere doveva chiamarsi “the last exorcism – dacci una sceneggiatura”…passano i primi 45 minuti che sembrano improvvisati. Dopo la buona scena iniziale del “ritrovamento” di Nell c’è solo una scena da balzo, farcita però da scatto di immagine e musica stordante che viene addirittura ripetuta due volte il che cinematograficamente mette i brividi, perché significa che o non si hanno soldi per girare o peggio ancora non si ha idea di che fare…ed è la banalità del cosa fare che secondo me distrugge il film.
No idee, improvvisate le scene e la trama, no sangue, no spaventi niente di niente se non il pensiero che dovevo fare una recensione e non volevo essere cattivo…perché il film non ha colpe… l’attrice è simpatica e anche lo stesso personaggio di Nell è carino….fa compassione, porella nella sua vita le è stato fatto di tutto…stuprata, picchiata, impossessata, tutti proprio tutti la vogliono morta pure lo spirito del padre…solo “lui” il Diavolo Abalam la ama…quindi dopo una vita di spregi e odio a chi Nell si abbandonerà??? Esatto…l’apocalisse alle porte.
Un consiglio…aspettate l’apocalisse in Blu-ray---meglio!!!
Francesco Falciani
 

Posta un commento